Mixup – Anzi No Lyrics

[Mixup]
Resto la preda di ogni paranoia la vita è una troia
Io soffro d’insonnia se penso ai conflitti, che ho perso gli amici
Nei pomeriggi per casa mi uccide la noia
Do peso ai miei vizi, peso ai giudizi, ogni parola
Muovo la gamba agitato mentre fumo ancora
Una siga l’accendo e una fuma da sola
È la mia vita la gente a Milano mi guarda un po’ strano
È come una sfida io leggo l’invidia di chi stringe forte la mano
Ho le pare su come mi mostro, mi porgo io sono un po’ strano
Chissà cosa pensano questi riguardo ai miei testi
I miei versi i miei gesti del mio passato
Frate io ho amato la vita qua fino a impazzire
Innamorarsi tu sai che vuol dire, scegliere di quale morte morire
Come soffrire, io sono insicuro ma in quanti lo riescono a dire
Sai che ho imparato a distinguere i baci dai morsi
Giorni trascorsi solo a leccare ferite

[RIT]
La strada sa solo il mio nome
Ma non sente la notte quando grida nel cuore
Siamo uguali alla luce del sole
Viviamo persi nel buio di ogni nostra delusione
Anzi no, io non sono come te
Anzi no, io non sono come te
Anzi no, anzi no, io non sono come te
No, non sono come te, io mi alzo alle 3

[Mixup]
Ora non credo più a niente
Alla metà di sta gente che ride poi parla
Ultimamente bevo un po’ troppo e mi perdo in bicchieri d’acqua
Mamma cosa resterà tu dillo a papà, col tempo arriverà

L’ora in cui schiaccio la lingua a sti pezzi di merda
Sempre insicuro che chiedo conferma
Pare che il tempo non basti e mi lasci in riserva
E non so, fidarmi di ste facce attorno che poi chiedono il conto
La mia ex parlava così tanto del suo ex che poi mancava pure a me
Mi diceva ‘Io ti amo se fai lo stronzo’
Il dolore di ieri è la forza di oggi e ti rende sicuro
Ero quello a cui puntavi il dito, da solo con le spalle al muro
Ho più di un motivo che è valido per poi mandarti affanculo
Ma lo tengo da parte nel caso vi veda in futuro
E allora senti mille sbattimenti
Già al mattino, già con l’ansia che poi respiro
Senti, senti, il tuo profumo sugli indumenti
Menti senti, chiedo come stai ti atteggi
Non rispondi e rifletti, e sono tra questi serpenti
Ricambiano sorrisetti, non so comportarmi, nè so agitarmi in certi momenti
Vorrei dirti che noi siamo uguali ma siamo diversi
In paranoia ma cambiano i tempi
Ora è per dirti qua sono di nuovo vincenti noi

[RIT]
La strada sa solo il mio nome
Ma non sente la notte quando grida nel cuore
Siamo uguali alla luce del sole
Viviamo persi nel buio di ogni nostra delusione
Anzi no, io non sono come te
Anzi no, io non sono come te
Anzi no, anzi no, io non sono come te
No, non sono come te io mi alzo alle 3

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *